Servire, Servire, Servire
3 Maggio 2018
Dove hai messo il Distintivo ?
18 Ottobre 2018
Mostra tutto

GAT ? Avanti Mezza !

gat global action team lions

Ho letto e riletto l’articolo Indietro Tutta ? di Pino Grimaldi pubblicato sul numero di aprile 2018 di LION. Che il PIP abbia una straordinaria capacità di percepire gli umori dei Lions è un fatto incontrovertibile, ma questo suo articolo, evidentemente, tocca nervi scoperti.

In estrema sintesi, la situazione è chiara: la “Riforma delle G” (GST, GMT,…) ha determinato nei Club un certo sconcerto, soprattutto in quelli più piccoli. Per diversi motivi, in questi ultimi mesi ho incontrato tantissimi Lions e affrontato proprio quest’argomento. Ho percepito come la nuova struttura organizzativa sia spesso vissuta come un peso.

Per professione, ho disegnato strutture organizzative per venti anni. La nostra è teoricamente perfetta. Personalmente l’avrei disegnata uguale. Perché il problema non sta nella struttura ma nel come sia stata proposta.

Mi ha detto un nostro PDG: “i Club devono tornare a servire in leggerezza”. Oggi molti esprimono la sensazione di sentirsi più in ufficio che in un’organizzazione di volontariato, se mi passate la battuta. Il problema sta nel fatto che una struttura organizzativa pensata con in mente (forse inconsciamente) un’azienda sia poi stata calata su un’organizzazione di servizio fatta di volontari.

Si chiama Change Management ed è proprio (direi) l’arte di gestire il cambiamento organizzativo. Noi questo cambiamento l’abbiamo implementato troppo in fretta, dimenticando che se in ufficio il dipendente ci passa otto ore al giorno ed ha l’obbligo di attenersi alle disposizioni aziendali, da noi la cosa è tutta diversa. I tempi sono molto più dilatati e non valgono gli ordini ma conta la condivisione.

Dunque ci voleva maggior gradualità. Andavano individuati appositi aggiustamenti in funzione delle dimensioni dei Club. Soprattutto bisognava guardare meno alla teoria e più alla pratica.

Mi spiego meglio. La “Riforma delle G” nasce per offrire più servizi ai Club in modo maggiormente tarato sulle loro specifiche esigenze. E’ giunto dunque il momento di avviare la loro erogazione. Superata la fase della spiegazione teorica, adesso è necessario offrire ai Club strumenti pratici, modelli di service pronti all’uso e, soprattutto (a mio avviso) officer distrettuali a livello di Zona capaci di affiancare i Club nella loro implementazione.

Mi permetterei, se il PIP me lo consente, di proporre dunque un cambio di titolo: da Indietro Tutta? a Avanti Mezza!

Se volete leggere direttamente l’articolo pubblicato su LION, cliccate qui di seguito: F.Sciarretta – Avanti Mezza – LION 6-2018