Le Idee

Il mio impegno nel servire

Il Lionismo affronta il suo secondo secolo di vita animato da grande impegno nel Servire e obiettivi ambiziosi. Per raggiungerli è necessario un Distretto sempre più efficiente e vicino ai Club.

Un Distretto concentrato nell’offrire ai Club supporto pratico, soluzioni pronte ed efficaci, capacità di generare tutti insieme grandi progetti di servizio. Ma anche con l’ambizione di proiettare i Club del più numeroso Distretto italiano in una prospettiva nazionale ed internazionale.

Un Distretto dove il Governatore in primis e tutti gli Officer attuino la Leadership dell’Ascolto: ascoltando attentamente i Club ed i loro territori per individuare progetti di servizio realmente efficaci.

Un Distretto impegnato a sviluppare i progetti in essere, in un’ottica strategica di miglioramento continuo nel medio lungo periodo.

Nel seguito troverete alcune proposte pratiche aperte alla discussione con tutti quei Lions che lo vorranno.

01

Grandi idee. Grandi progetti


Il Distretto deve porsi come catalizzatore delle idee dei Club. Deve operare perché esse divengano progetti operativi attivando tutte le risorse possibili ad iniziare dall’LCIF. Per il più numeroso Distretto italiano è necessario individuare – su proposta dei Club - un grande progetto all’anno che affronti un problema sociale del nostro territorio.
02

Informazione e formazione


È necessario che gli Officer di Club e di Distretto abbiano adeguata esperienza per far fronte alle loro responsabilità. Svilupperemo un calendario di corsi di formazione focalizzato sulle competenze necessarie. Utilizzeremo i corsi messi a disposizione dalla Sede Internazionale per accrescere la capacità di leadership dei soci. Offriremo nel territorio del nostro Distretto i corsi internazionali (ELLI, RLLI, ecc.) nella quantità necessaria a formare gli Officer. Per servire ai livelli che la società si aspetta da noi occorrono professionisti del servizio.
03

La Squadra del Distretto


La Squadra del Distretto (cioè “l’Organigramma”) deve essere la Squadra di tutti i Soci. La scelta degli officer sarà operata con oggettività considerando il lavoro svolto in passato, le competenze professionali, l’esperienza lionistica e il sincero desiderio di impegnarsi.
04

Congresso: il luogo della partecipazione


Il Congresso d’Autunno sarà il luogo della democrazia partecipativa. Sarà dedicato a dibattere temi di carattere organizzativo della nostra Associazione coinvolgendo i soci sia come relatori sia come partecipanti al dibattito. Sarà garantito a ciascuno il tempo per rappresentare le proprie opinioni. Le Riunioni delle Cariche e Assemblee saranno organizzate sul modello della Convention e dei Forum. Verranno resi più snelli i lavori dell’assemblea plenaria per favorire una ricca offerta di seminari specialistici focalizzati sulle esigenze dei Club e sui grandi progetti di servizio.
05

Comunicazione


Il Distretto avrà un Ufficio Stampa dedicato a supportare i club nelle attività di comunicazione. Nel contempo, farà tesoro delle informazioni provenienti dai Club per diffondere le notizie, oltre che all’interno del Distretto, ai media regionali e nazionali lavorando di concerto con l’Ufficio Stampa del Multidistretto. Sarà dato vigore alla comunicazione digitale sviluppando l’attività giornalistica del sito distrettuale, rilanciando la videocomunicazione, sempre in coordinamento con la comunicazione del Multidistretto.
06

Un Distretto trasparente


Avremo una gestione amministrativa trasparente, comunicando sul web e ai soci le decisioni del DG Team, del Gabinetto del Governatore, del Consiglio dei Governatori, della Sede Centrale. Metteremo a disposizione sul web, con accesso riservato, le informazioni riguardanti le gare di acquisto e i movimenti di denaro del Distretto.